I nostri sogni


Oggi vorrei chiedervi/chiedermi una cosa: esiste un momento in cui è giusto rinunciare a un sogno?

Ci stavo pensando perchè mi ritengo una persona molto determinata, ho moltissime idee che mi frullano per la testa, alcune le scarto subito, altre le porto a termine con facilità, ma ci sono anche dei sogni che rincorro, o più che rincorrere, sogni che tengo segreti nel mio cuore, convinta che tutte le strade che stò percorrendo mi porteranno là.

Fino a che non mi sveglio un giorno, con la luna un pò storta, un pò di malinconia, e mi chiedo se tutto questo è vero; se è vero che un giorno riuscirò a fare o ad essere quello che nella mia mente sono o faccio già; mi chiedo se mi proietto in un futuro che esisterà mai, mi chiedo cosa mi manca che mi spinge sempre un passo più in là di quello che ho già e che sono già.

E' come se ad ogni obiettivo raggiunto, io spostassi un pò più in là il confine, per poi raggiungerlo un'altra volta.

Questo è un lato del mio carattere che amo e odio contemporaneamente, è quello che mi fa sempre sentire viva ma che allo stesso tempo non mi fa mai stare tranquilla, è quella parte di me che arrivata a una meta si domanda: sì bello.... e ora?

E allora oggi torno a chiedermi: esiste un momento per lasciar andare un sogno?

Forse oggi sarei anche tentata di dire di sì, ma so che non manterrò mai questo proposito, perchè in fondo in fondo so che è bello almeno provarci.

In fondo non c'è nulla che ci caschi sulla testa, dunque forse è meglio provare a prendersele le cose.

Sono certa che tutti abbiamo un sogno o un nostro ideale di noi lassù nella nostra mente: voi lo state inseguendo?

Etichette: