La mia casa

Oramai sei anni fa, ho traslocato dalla prima casa in cui ero andata a vivere con il mio neo marito.
Quella casa ancora mi manca, quello era il luogo in cui mi piaceva stare, una casa avvolgente, confortante, in cui ti sentivi protetta, quella era casa mia.
L'ho amata profondamente e amo i ricordi che le sono rimasti attaccati. Quando l'ho lasciata ne ho sofferto molto, più di quel che credessi, è stato come staccarmi da una parte importante della mia vita.
Ho traslocato per esigenze lavorative di mio marito, e pensavo che mi sarei abituata, e che alla fine non sarebbe stato un dramma.
-
Ho capito invece che non tutti i posti sono uguali, non tutti i luoghi sono "casa", almeno non per me.
E' bellissimo vivere in uno spazio che si ama, in cui ci sente sempre bene, dove, quando chiudi la porta, senti che il tuo è un piccolo mondo quasi a parte.
Volevo solo condividere con voi questi pensieri e queste sensazioni, ogni tanto mi piace lasciarmi solo trasportare dai miei pensieri quando scrivo...
-
Un grande abbraccio

Etichette: