I miei primi 40 anni

Eccomi qui! Sono sulla righa! Quella che secondo l'immaginario comune divide la prima metà della mia vita dalla seconda... E' vero che fa un certo effetto e da un certo punto di vista mi sento quasi in obbligo di fermarmi un attimo, guardarmi indietro e capire dove sono arrivata, quali sogni ho realizzato...
Sapete qual'è la prima, meravigliosa cosa che mi viene in mente? ...non vorrei la mia vita diversa da questa per nulla al mondo...
E solo questo pensiero mi fa capire di essere felice. Tanti dei miei sogni si sono realizzati, tanti si stanno realizzando e sono certa che quel sogno e due mezzi che mi restano si realizzeranno anche loro... tempo al tempo...
C'è un brutto detto, per quel che mi riguarda, che dice "anno bisesto, anno funesto". Io sono nata il 29 febbraio e ho sempre saputo di essere nata sotto una buona stella! E sapete cos'altro? So che è un anno molto particolare questo e sono felice che i miei 40 cadano proprio in un anno così pazzesco, dove tutto può accadere, dove tutto è in divenire, dove tutto è in mutamento profondo. I cambiamenti, anche quelli che sembrano negativi non mi fanno paura... ogni cambiamento profondo apre le porte ad una nuova vita, ad un nuovo modo di essere, ad un nuovo punto di vista...
pert questa prima metà della mia vita Grazie alla mia mamma e al mio papà, a mia sorella, Grazie al mio amore e alle mie tre ragioni di Vita e soprattutto Grazie a Dio...

Etichette: